Funnel Marketing

Se sei arrivato su questo articolo probabilmente è perché hai sentito parlare del funnel marketing, saprai quindi che è importante per la tua attività online, in quanto è una strategia efficace che permette di convertire. Tutto corretto, ma è importante tenere a mente che il funnel non è la novità del momento, ma un processo di marketing testato e perfezionato negli anni che da risultati tangibili.

Solitamente viene rappresentato come un percorso da far seguire al visitatore per arrivare nella zona che desideriamo, il collo dell’imbuto per poi convertirlo da un utente a un nuovo cliente.

 

Nel mondo del web è fondamentale, per una società che opera nel settore, convertire il traffico di un sito web o dei profili social, è per questo che uno strumento come il funnel marketing, che permetterà, se fatto correttamente, a massimizzare queste conversioni. Il nome funnel (in italiano “imbuto”) non è a caso, infatti l’intero processo, dall’arrivo del cliente sulla pagina alla conversione, è spesso rappresentato da un imbuto, infatti lo scopo finale è canalizzare il traffico lungo un percorso stabilito, per farlo arrivare in una zona target, proprio come fa un imbuto con l’acqua.

 

Detto questo è importante ricordarsi che gli utenti che stiamo andando a canalizzare non sono automi, e catturare la loro attenzione richiederà una conoscenza approfondita dell’utenza target, sarà necessario quindi uno studio approfondito del marchio e della sua “clientela”.

 

Queste analisi sull’utenza devono essere molto approfondite e tendono a essere diverse a seconda dei casi, saranno quindi argomento di un futuro articolo, adesso cercheremo di fissare alcuni concetti base da cui si deve sempre partire per fare un buon un funnel marketing.

L'Aspettativa

Una volta definito il target di riferimento sarà fondamentale muoversi per fare in modo di catturare la sua attenzione, andranno fatte quindi attività web mirate, che possono essere le più svariate, a seconda dell’utenza di riferimento, dal SEO alle condivisioni sui social, dalle sponsorizzazioni a comunicati stampa.

L'Interesse

Bisogna far comprendere al cliente i vantaggi del tuo prodotto rispetto, ad esempio, a quello dei competitor, in questo caso è utile creare una landing page che, in modo semplice e diretto e con una veste grafica accattivante racconti il prodotto al tuo possibile cliente.

Il Desiderio

Una volta catturata l’attenzione di un cliente e dopo averlo incuriosito, se si vuole fare un funnel marketing efficace, bisogna creare il desiderio di acquistare il tuo prodotto o servizio, come? Beh questa è la parte più variabile di questi punti, perché a seconda dell’utenza e del bene o della prestazione che si sta offrendo, cambia moltissimo, per esempio in alcuni casi sarà efficace un tutorial o una consulenza che dia degli strumenti di base all’utente che sarà più propenso ad acquistare da noi, in altri casi un video in cui viene testato il prodotto e/o in cui vengono spiegati i vantaggi del prodotto. Questi materiali andranno pubblicati su tutti i mezzi ritenuti fondamentali, attuando magari alcune modifiche per adattarli meglio alle realtà diverse dei diversi mezzi.

La Conversione

Arrivati a questo punto, se i passaggi precedenti sono stati fatti correttamente, il visitatore interessato (a questo punto viene chiamato lead) potrà essere convertito tramite una call to action che potrà essere sostenuto da un’offerta dedicata, sconti, cash back, un periodo di prova e tutto ciò che possa invogliare un utente all’acquisto.

    Leave Your Comment Here

    * Checkbox GDPR is required

    *

    I agree